Ecco il modo migliore per poter evitare una multa sicura !

Siamo di fronte ad uno dei molteplici casi dove, al classico posto di blocco, viene fatto a random un controllo sulle varie auto che percorrono la strada abituale. Solitamente, questo tipo di fermi, vengono messi a punto dai vari comuni, proprio perché quotidianamente, si necessita un numero minimo di inserimenti, da portare poi al comune dove operano le varie volanti.

In questo caso ovviamente, il tutto viene inscenato a regola d'arte, dai famosissimi comici chiamati Mudù capitanati da Uccio De Santis e maestri nell'impersonificare i carabinieri ovvero l'arma maggiormente colpita dalle varie barzellette e scenette divertenti. Dal fondo della strada, sopraggiunge un cittadino straniero che, probabilmente ignaro del codice della strada, è stato fermato per alcune violazioni determinanti quali: mancato inserimento della cintura di sicurezza, mancanza di accensione delle luci di posizione e velocità del veicolo fuori dai limiti consentiti da quella strada e la più grave ovviamente è quella dell'uso del telefonino.

Nel momento in cui vengono chieste le generalità del conducente però, insorgono i veri problemi. Nel verbale infatti, il nome e cognome sono la prima cosa che va segnalata proprio per poter identificare la persona che si ha davanti in quel preciso momento. Non appena però, l'automobilista pronuncia il suo vero nome, i due in divisa, non hanno la minima idea di come si scriva e quindi decidono di lasciarlo andare. Che dire, davvero molto fortunato.

Autore nation78
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!