Le memorabili battute di Totò ricordate dall'imitatore Scaramuzza

Marcantonio Scaramuzza, attore e imitatore napoletano, munito di un talento poliedrico, riesce ad imitare alla perfezione la voce e i gesti di svariati personaggi.

Per la sua bravura, ha ricevuto diversi premi, e come produttore di un cortometraggio sul principe Antonio De Curtis, dal titolo "La verità di Totò", è stato premiato dal regista Francis Ford Coppola alla Festa del Cinema di Roma, nel 2007.

Scaramuzza ha sempre, fin da ragazzino, nutrito una grande simpatia per il personaggio di Totò, di cui ha fatto le migliori imitazioni.
In occasione dell'anniversario del principe De curtis, scomparso 48 anni fa, Scaramuzza ha voluto, in questo video, rendergli omaggio, ricordandolo in vari sketch, tratti da films interpretati proprio da Totò.

L'imitazione inizia ricordando l'episodio, contenuto nel film "Totò, Peppino e la malafemmena", della lettera scritta dai fratelli Capone alla fidanzata del nipote.
Viene anche ricordata qualche scena del film "Miseria e nobiltà" e del film "I due marescialli", la famosissima scena dell'onorevole Trombetta e quella esilarante, contenuta nel film " I due colonnelli ".

Il repertorio cinematografico di Totò è vastissimo e addirittura, nonostante gli venissero presentati numerosi film da interpretare, molti venivano scartati da lui stesso. Inoltre, spesso, i copioni non venivano presi in grande considerazione e l'attore, per pigrizia e istintività, si affidava alla sua vena creativa.

Sulla grandezza dell'insuperabile e ineguagliabile Totò non si è mai detto e scritto abbastanza.
Nonostante siano passati molti anni dalla sua scomparsa, rimane nei nostri ricordi e i suoi film fanno volentieri parte di collezioni da conservare con cura.
Autore gaetano1954
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!