Lettera A Babbo Natale: Sarò Bravissima!

Manca ormai un mese e una decina di giorni al Natale, e la maggior parte della gente che festeggia questo giorno inizia per tempo a prepararsi materialmente, spiritualmente e psicologicamente a tutto ciò che essa porta dietro di sé: il mega-cenone della sera della vigilia, gli addobbi per l'albero, l'allestimento del presepe.

Ognuno si preoccupa di svolgere ogni attività al meglio affinché questo momento, che come ogni altra occasione, cade una sola volta all'anno, sia un momento particolarmente felice e speciale, da vivere nella semplicità, nella gioia, e nel calore della propria famiglia.

Quanto e come possa essere realizzato nella semplicità una festa come il Natale che, da quando è nato ad oggi, è finito per diventare patrimonio del consumismo e della fastosità, possono spiegarcelo loro, i bambini, che da che mondo è mondo, credono che esistono davvero quelle creature che noi grandi sappiamo essere frutto di fantasia, ma che intanto non fanno che riempire di speranze e di sane intenzioni la loro vita.

I bambini vivono ogni giorno nell'attesa del natale perché, oltre al fatto di regalare loro più di due settimane di vacanza a scuola, c'è quell'omone con la barba bianca, Babbo Natale, che scende dal caminetto e posa sotto l'albero tutti i regali. E' per questo che già da molto tempo prima si impegnano a scrivergli le letterine con tutti i loro desideri e le loro promesse.

D'altronde non possiamo condannarli, o deluderli dicendo loro che Babbo Natale è solo un'illusione. Alla fine siamo stati proprio noi grandi ad avergli indotto una tale fiducia. La cosa migliore è ascoltarli, e conservare tutte le loro letterine con tutte le promesse, che spesso e volentieri mantengono più loro che le persone adulte.

Autore Lemuel93
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!